Storia dell'Associazione AVVENTO e del Pellegrinaggio a piedi da Torino a Superga

L'Associazione è nata nel 1992 ( registrata legalmente nel 1994), da un gruppo di persone che si riunivano in preghiera al Sabato notte, nella Chiesa di Santa Maria di Piazza a Torino. Oggi le veglie hanno luogo in quattro chiese diverse della città. Al primo sabato del mese ha luogo nella Chiesa del Corpus Domini piazzetta Palazzo di Città, al secondo sabato del mese nella Chiesa dell'Immacolata Concezione via Nizza 47, al terzo sabato nella Chiesa della Madonna di Lourdes corso Francia 29 e al quarto sabato nella Chiesa di Santa Maria di Piazza con orario di preghiera dalle ore 21 a mezzanotte.

Un anno prima della costituzione dell'Associazione quindi nel 1993, a Rosi e Mariolina, con alcuni amici
del gruppo di preghiera di Santa Maria, era venuta l'idea di offrire un pellegrinaggio alla Madonna di Fatima per la pace nel mondo. Nel 2006 sarà il 14° pellegrinaggio e speriamo sempre più importante per offrire a Torino un gesto forte di preghiera in cammino e cioè di popolo orante. La storia è iniziata con un gruppo di una trentina di persone e via via, di anno in anno è cresciuta sempre di più fino all'anno 2006, anniversario della costruzione della Basilica di Superga, che ha raggiunto il numero di 500 persone partecipanti a piedi in macchina e in funicolare.

Il Santuario è sorto nel 1706 per esplicito voto del re Vittorio Amedeo II di Savoia per la vittoria ottenuta sui francesi durante l'assedio di Torino.

Cronaca: può accadere anche a Torino

Quando in giro per il mondo o per l'Italia, dici che abiti a Torino, ti viene spesso risposto nominando la Fiat o la Juventus; pochi la ricordano anche come la città di don Bosco e del Cottolengo; solo qualcuno, più anziano, come”la città del Miracolo Eucaristico”….

Qual è il vero volto di Torino, città che con lo sviluppo economico dopo la seconda guerra mondiale ha raddoppiato la sua popolazione, passando dai 400.000 ai 900.000 abitanti?

Nel suo recente libro "Il mistero di Torino" anche Vittorio Messori esplora le caratteristiche di questa città, in bilico tra passato e futuro tra i ricordi della devozione religiosa e del suo passato di capitale e l'attualità segnata dallo smantellamento dell'industrie e dal culto della scienza e del progresso. Forse un piccolo avvenimento può illuminarci in questa riflessione. Domenica 8 maggio 2005, alle ore 9 circa 300 persone si sono radunate nella piazza del Santuario della Consolata, nel cuore del centro storico, in un angolo della cinta muraria della città romana per cominciare da lì il pellegrinaggio a piedi a Superga, in onore della Madonna di Fatima.

Da tre anni l'Associazione si è arricchita di un novo settore culturale e cioè organizziamo mostre fotografiche e scientifiche itineranti. Attualmente la mostra è stata organizzata per conto del Comune di Torino alla Tesoriera, dopo aver girato in molte Chiese di Torino compreso il Duomo e fra qualche settimana inizierà il percorso delle carceri del Piemonte. Ha iniziato il percorso dalle carceri delle Vallette di Torino.

Le mostre sono itineranti e on line :

  • Sindone
  • N.S. di Guadalupe
  • S. Faustina Kowalska e Gesù della Divina Misericordia.

Inoltre un gruppo dell'Associazione da anni si incarica e segue alcune persone con problemi di carattere psichico sole, povere ed emarginate.

Statuto dell'Associazione di volontariato AVVENTO

Alle ore 21 del giorno IX novembre 2006, su iniziativa di Antonio Strina, è stata indetta un' assemblea ordinaria ed ha deliberato di procedere alla ricostituzione dell' Associazione di volontariato denominata AVVENTO, nata e registrata all'Ufficio Atti Privati di Torino nel 1994 con sede in via Santa Maria 4.
detta Associazione, nel corso degli anni, ha trovato sede provvisoria nei locali di corso vercelli 236 a Torino.

Dopo la lettura dell'atto costitutivo,
dopo la lettura del presente documento,
dopo la lettura dei punti all'ordine del giorno con disamina e discussione dei medesimi,
dopo l'accettazione morale e la dichiarazione d'intenti da parte di ogni convenuto,
si è proceduto alla sottoscrizione del medesimo, come primo atto ufficiale di coinvolgimento personale, che prelude all'atto costitutivo vero e proprio con la registrazione presso l'Ufficio Atti Privati, del quale sarà consegnata copia ad ognuno dei soci sottoscrittori.(L'elenco dei presenti è inserito nella terza di copertina)

Art. 1 E' costituita l'associazione di volontariato denominata "AVVENTO"

Art. 2 Detta associazione, dopo aver traslocato da via Alessandria 8 in Torino, ha trovato sede nei locali siti in corso vercelli 236 a Torino

Art. 3 L'associazione non è a scopo di lucro. Nasce con estrazione cristiana cattolica, senza preclusione verso altre fedi. Ha carattere apartitica, apolitica, ha struttura democratica non può distribuire utili sotto qualsiasi forma, non può svolgere attività sotto forma d'impresa e svolgerà il servizio in maniera totalmente gratuita, con assoluto divieto di ricevere compenso alcuno per le prestazioni svolte.

Art. 3bis Lo scopo principale dell'associazione è quello di offrire solidarietà morale, materiale e spirituale alle classi più svantaggiate, organizzare le mostre itineranti e il pellegrinaggio di Superga.

Art. 4 Sostenere il programma associativo attraverso le quote sociali dei soci sostenitori e delle libere offerte di quanti vorranno contribuire. Organizzare manifestazioni culturali, religiose e mostre.

Art. 5 L'organo principale dell'Associazione è la presidenza ed è così composta: Presidente, vice Presidente e Segretario.
Il Presidente rappresenta legalmente l'Associazione, convoca e presiede l'assemblea dei soci ed il consiglio direttivo.

Art. 6 Il potere di rappresentare l'associazione davanti a terzi, nonché quello di firmare in nome dell'associazione, spetta al Presidente ed in caso di sua assenza od impedimento disgiuntamente al vice presidente a tale scopo delegato.

Art. 7 I soci si distinguono in : , onorari, ordinari, sostenitori e benefattori.

Le relative quote annuali di iscrizione sono così ripartite:

  • quote associative ordinarie
  • quote associative sostenitori

Le quote associative dovranno essere versate di anno in anno e perdono validità al 31 Dicembre di ogni anno.

Art. 8 L'associazione può ricevere contributi da parte di aziende, Istituti di credito, enti ecc..quale sostegno agli scopi sociali.

Art. 9 In caso di liquidazione dell'associazione, nell'eventualità ci siano utili di gestione,dovranno essere reinvestiti per gli scopi sociali o da devolvere per fini di pubblica utilità o beneficenza.

L'associazione non è a fini di lucro

Il Presidente